lunedì 25 novembre 2013

Le origini controverse del Natale

Le origini controverse del Natale: non è un mistero che la religione cristiana, come tutte le religioni del resto, ha fatto tesoro di tradizioni già esistenti cooptandole nella propria liturgia.
Una di queste parrebbe proprio il Natale che affonderebbe le sue radici nei Saturnali romani e nelle festività per il Sol invictus introdotte dall'imperatore Eliogabalo. E fu anche un altro imperatore, Aureliano, a fissare la data del Dies Natalis Solis Invicti, proprio il 25 dicembre.
La questione è controversa e la ricerca e la conseguente dimostrazione si perde nella notte dei tempi. E' anche vero che il Cristianesimo delle origini si è innestato su tradizioni già esistenti prelevando da esse ciò che poteva essere funzionale al suo messaggio.
Un fenomeno avvenuto anche nella teologia e precisamente nella scolastica, dove la ripresa delle filosofie aristoteliche e platoniche sono state riadattate al fine di costruire l'impianto dottrinario cristiano.
Ma quanto allora possiamo stabilire di autentico nel considerare "pura" una tradizione che affonda le sue radici nei secoli?
Quanto influiscono le contaminazioni culturali in ciò che pensiamo di essere?